02/05/2020  Canarie & Modelli d’Impresa: importante piattaforma logistica e fiscale per il business della marijuana nell'Unione Europea

CANAPA CANARIE BUSINESS MARIJUANA
Partiamo da dati oggettivi e di mercato: la raccomandazione dell'OMS per la riclassificazione della marijuana incoraggia la vendita di derivati di cannabis non psicoattivi nell'UE; la domanda di questi prodotti LEGALI nell'UE crescerà del 400% entro il 2023.
L'agricoltura delle Isole Canarie ha l’opzione di non vivere solo con banane e pomodori; la posizione delle isole, il loro clima, ambiente, il modello fiscale e l'apertura di nuovi mercati di consumo legati alla cannabis nell'UE hanno iniziato a dare nuove prospettive per i coltivatori ed imprenditori agricoli, la lavorazione e trasformazione come anche a consentire l'arrivo di società di commercializzazione della cannabis e dei suoi derivati.
Chiaramente le Aziende per operare saranno Autorizzate a livello Europeo ed Internazionale e punteranno sul fatto che agendo dalle Canarie si possono ridurre considerevolmente sia i processi che i costi per i clienti “B2B” dell'UE che inviano canapa in tutto il mondo sfruttando la piattaforma logistica tri continentale che le canarie possono offrire.
Chiaro riferimento anche alla possibilità di sfruttare le agevolazioni delle Zone Franche per organizzare ed attuare soluzioni logistiche internazionali seguendo le specifiche linee guida in materia per le operazioni di sdoganamento, logistica globale per l'importazione, l'esportazione e l'intermediazione legale.
L’indiretta (IGIC) attualmente è del 3%; se non viene commercializzato come alimento, l'IGIC è al 7%, mentre l'aliquota è allo 0% se viene trattata per uso farmaceutico e come medicinale.

Sussidi all'importazione di canapa
Dal 2018, l'importazione di canapa nelle Isole Canarie è stata sovvenzionata dall'UE come stabilito dal regolamento 1673/2000; che sia grezza o lavorata.
A titolo di confronto esemplificativo parliamo di un sistema di aiuti simile a quello utilizzato per il lino; Bruxelles paga 90 euro per ogni tonnellata di fibra di canapa ottenuta con un 7,5 % Massima di impurità.
Cosa guadagna l'azienda localizzandosi alle Canarie? Essere una società riconosciuta e legale nell'UE che si traduce in una riduzione degli ostacoli alle spedizioni, delle scadenze e delle tasse dato che molti modelli di azienda che operano nella filiera di questo settore possono, se ne hanno le caratteristiche per adempiere ai requisiti, beneficare della ZEC (Zona Especial Canaria).

Fabio Chinellato

Admin Unico de “InfoCanarie” WWW.INFOCANARIE.COM

 

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: 

>>> 10 buone ragioni per investire, fare impresa e vivere nell' arcipelago canario biennio 2020 / 2021

>>> Cosa aprire alle Canarie - Elenco attivita' strategiche

 

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.