09/08/2019  LA NOTIZIA: La vendita di case scende del 22,5% nell'arcipelago e i prezzi aumentono del 4%

 

Secondo gli ultimi dati statistici pubblicati e rilevatI a giugno 2019, risulta che il mercato immobiliare dell'Arcipelago Canario è stato caratterizzato con un calo delle operazioni di compravendita pari al 22,5%; le vendite di nuove case è diminuita in numero minore rispetto a quelle di seconda mano creando l'interruzione di un trend positivo che durava da ben 14 mesi consecutivi in ​​positivo.

Nel frattempo il prezzo di una nuova casa di medie dimensioni alle Canarie è aumentato nell'ultimo anno del 3,9% (secondo uno studio di mercato pubblicato ieri da una Società di Perizie Immobiliari).

Ragionando con il parametro del prezzo per m2  e focalizzando la nostra attenzione sulle Città con maggiore densità demografica, Las Palmas de Gran Canaria ha registrato l'incremento maggiore con un aumento del 4,7% rispetto al 2018 ed è stata anche la città ad avere il prezzo abitativo medio più alto: 1.672 € / m2.

A Santa Cruz de Tenerife, invece, i prezzi sono aumentati del 2,3% con un indice di costo medio di 1.373 € / m2

A nostro avviso l’interpretazione dei dati, sottolineando il fatto che il mercata è a “macchia di leopardo” e si differenzia tra isola ed isola, è che la situazione sia di fatto generata da una domanda che risulta essere continua e costante, che il numero degli immobili disponibili (specialmente di “piccolo taglio”) sia di gran lunga inferiore rispetto all’ultimo biennio (e soprattutto all’anno scorso) ne consegue, secondo la regola domanda/offerta, il continuo incremento del costo degli immobili.

Ricordiamo inoltre che la domanda proviene da investitori e risparmiatori NON SOLO Italiani ma che provengono, oramai, da tutto il mondo e molto spesso riguardano “i nuovi ricchi” e/o  popolazioni che hanno un potere d’acquisto superiore sia agli Italiani che agli Europei in generale.

D’altro canto, come ultima considerazione, la frequentazione delle Isole Canarie da parte delle due categorie di persone come sopra citato, genera comunque anche una differente domanda di sistemazioni e servizi turistici come anche di alloggi per permanenze medio/lunghe e/o stanziali; da ciò la risposta del perché dell’incremento anche dei costi degli affitti.

 

ALTRI ARTICOLI/FOCUS SULL'IMMOBILIARE

> Analisi sul Mercato Immobiliare

> Immobili per messa a reddito

> Rete Immobiliare alle Canarie

 

 

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.