19/05/2020    Canarie & Turismo > Come sarà e come funzionerà il "passaporto sanitario" dell'Organizzazione Mondiale del Turismo

infocanarie canarie riscoprilecanarie
La soluzione è dall'Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) che sta studiando strategie per svolgere l'attività delle prenotazioni aeree in modo sicuro.
Oltre ai singoli protocolli in cui operano i diverse nazioni e settori turistici, molti ancora in fase di definitiva approvazione, l'Organismo Internazionale dell'ONU sta sviluppando, per mezzo di un'applicazione, un passaporto sanitario che i passeggeri potranno esibire negli aeroporti prima dell'imbarco.
Si tratta di un passaporto digitale, in cui ciascun passeggero metterà a disposizione prima di mettersi in viaggio i risultati degli esiti di esami che certifica di non avere il virus Covid-19 e che gli consentirà di salire a bordo in sicurezza; gli esami dovranno essere sostenuti presso un laboratorio o centro medico autorizzato / riconosciuto.
Si conferma, per i più scettici, che l'organizzazione sta lavorando ad una soluzione chiamata HI + Card (vedere precedente nostro articolo https://canarieitalia.com/notizie/140-canarie-industria-del-turismo-le-isole-canarie-saranno-la-destinazione-del-primo-volo-con-passeggeri-con-passaporto-sanitaro ); l'idea è che prima di viaggiare vai in un laboratorio o nel tuo ospedale di riferimento, ottieni un certificato che non hai il Covid-19, gli stessi istituti sanitari caricheranno e condivideranno a livello globale le informazioni per mezzo di una piattaforma con una rete blockchain.
In sostanza la procedura dovrebbe essere questa: durante la prenotazione del biglietto aereo o la fase del check in, il sito della compagnia aerea mi chiederà se ho, o mi doterò, di certificato Covid-19 e l'autorizzazione alla condivisione dei dati di questo certificato; le informazioni acquisite verranno automaticamente sincronizzate con la piattaforma alla quale saranno collegati tutti gli istituti ed organizzazioni sanitarie nazionali .
Conclusa l'operazione sopra descritta otterrò l'autorizzazione sanitaria condivisa e riceverò una specie di carta d'imbarco digitale nell'applicazione del mio smartphone (o altro dispositivo adeguato) che dovrò presentare in aeroporto; grazie a questa procedura non dovrò sottopormi ad ulteriori controlli sanitari che invece effettueranno gli altri passeggeri, evitando così molte lungaggini.
Il "passaporto sanitario" sarà quindi in sostanza uno strumento a certificare che il passeggero non abbia il coronavirus e permettergli di salire a bordo senza ripetere i controlli sanitari in aeroporto; niente e nessuna condivisione di altri dati in merito al proprio stato di salute, niente vaccinazioni di massa, niente microchip ……

Stai pensando di fare una viaggio o di ritornare a visitare le canarie? #riscoprilecanarie  

Lo Staff di  “InfoCanarie”  WWW.INFOCANARIE.COM

 

TI POTREBBE INTERESSARE > VIAGGI & VACANZE ALLE CANARIE  > FARE IMPRESA ALLE CANARIE 

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.