13/10/2020 Spagna & Fisco> Il Governo approva il progetto di legge che vieta i condoni fiscali ed altre misure

canarie economia risparmio fondi sovvenzioni
Il Consiglio dei ministri ha approvato il progetto di legge contro la frode fiscale che, tra le altre misure, proibisce il software di doppia contabilità, aumenta il controllo sulle criptovalute, i pagamenti in contanti tra professionisti, l'elenco dei debitori fiscali è ampliato a quelli in arretrato superiore a 600.000 euro e, soprattutto, sono vietate i condoni e amnistie fiscali.
Secondo l'esecutivo, queste misure aumenteranno la riscossione delle tasse di 800 milioni di euro all'anno.
l Ministro delle Finanze ha sottolineato che la nuova norma permette ora di focalizzarsi maggiormente sulle frodi più complesse grazie ad un maggiore controllo sul patrimonio netto e sui grandi conglomerati imprenditoriali, con un focus particolare sulle aziende digitali.
Ci sarà un maggiore controllo sulle criptovalute con l'obbligo di segnalarne il possesso, sia in territorio spagnolo che all'estero; i detentori di criptovalute non dovranno solo comunicare il possedimento di denaro digitale, ma anche la sua acquisizione, trasmissione o pagamento con detta valuta.
Per quanto riguarda il concetto di paradisi fiscali, questo viene aggiornato ed ampliato a quei territori che sono giurisdizioni NON cooperanti, ovvero quei paesi che non agevolano lo scambio di informazioni fiscali.
Madrid si propone di chiedere all'Unione Europea di adottare questa nuova lista nera dei paradisi fiscali, sebbene Bruxelles mantenga una politica permissiva nei confronti di questi centri mondiali di riciclaggio di denaro.

Lo Staff de InfoCanarie 

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: 

>>> 10 buone ragioni per investire, fare impresa e vivere nell' arcipelago canario biennio 2020 / 2021

>>> Cosa aprire alle Canarie - Elenco attivita' strategiche

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.