15/11/2020 Canarie & Strategie Economiche > Le imprese verdi le più redditizie del prossimo decennio

EOLICO CANARIE ENERGIE RINNOVABILI
Anche a Madrid sono convinti che la formula perfetta, come anche gli investimenti, per lo sviluppo delle energie rinnovabili in Spagna arriverà dall'altra sponda dell'Atlantico visto che sembra che ci sia la forte volonta' da parte di imprenditori e investitori Americani ad entrare in nuove imprese verdi nella Penisola Iberica e alle Canarie.
Per molti imprenditori, ma anche per migliaia di lavoratori, il futuro si chiama idrogeno verde: non è una fonte di energia come il sole o il vento, ma un manufatto capace di immagazzinare energia per poi essere liberata gradualmente; quando le tecnologie rinnovabili vengono utilizzate nel ciclo della sua produzione, l'idrogeno ottenuto viene chiamato "verde" (vedere nostro precedente articolo https://canarieitalia.com/notizie/167-scienza-tecnologia-canarie-irlanda-uniti-in-un-programma-per-l-utilizzo-dell-idrogeno-nel-trasporto-pubblico ).
Le previsioni sono che questa tipologia di idrogeno sarà nel medio e lungo termine al centro delle attenzioni e degli investimenti e conseguenti produzioni.
Si stima che per raggiungere la neutralità del carbonio nel 2050, il 40% dell'energia sarà elettricità, il 20% idrogeno e il resto biogas, gas naturale o petrolio; una formula completamente diverso da quello attuale da to che oggi la metà dell'energia consumata proviene dal petrolio, il 25% dall'elettricità e il restante 25% dal gas naturale.
"Produrre e conservare" sarà anche la nuova dinamica da adottare dato che gran parte dell'energia generata non viene consumata istantaneamente e deve essere risparmiata per un uso successivo; per tale ragione attirano molto interesse i progetti che si prefiggono la cattura e l'immagazzinamento di anidride carbonica (CO2).
Un altro percorso di sviluppo del business arriverà attraverso la spinta all'auto-generazione in quanto, finalmente diciamo noi, si e` identificato come uno scenario ottimale quello in cui i consumatori diventino anche produttori ottenendo l'effetto di alleggerire i costi energetici e offrire energia al mercato all'ingrosso o alternativo; si spera vanga quindi abbandonato presto la vecchia impostazione per cui una "regolamentazione prudente" di fatto ha creato un freno allo sviluppo di queste soluzioni e ai relativi investimenti.

Fabio Chinellato Admin Unico de "InfoCanarie"  

 

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE: 

>>> 10 buone ragioni per investire, fare impresa e vivere nell' arcipelago canario biennio 2020 / 2021

>>> Cosa aprire alle Canarie - Elenco attivita' strategiche

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.