12/01/2020   Isole Canarie e i 3 Ministri del nuovo Governo di Pedro Sachez

 Logo Gobierno de España

Questi i nomi dei tre ministri di origine Canaria eletti da Pedro Sánchez: Juan Carlos Campo (Giustizia), Carolina Darias (Politiche Territoriali e Funzione Pubblica) e José Manuel Rodríguez Uribes (Cultura e Sport).

Interessante notare il fatto dell'importanaza degli incarici (specialmente in merito ai primi due Ministeri) affidati agli amministratori Canari.

Per Juan Carlos Campo una delle sue maggiori sfide sarà quella di ripristinare l'immagine indebolita della giustizia e difendere un ministero che è stato fortemente messo in discussione dai fatti e conseguenti provvedimenti legati all'auto dichiarata indipendenza catalana.

Il nuovo ministro dell'Economia, Carolina Darias (Laurea in Giurisprudenza), che a decorrere dal Luglio 2019 è stato capo del Dipartimento dell'economia del Governo delle Canarie (delle sue iniziative abbiamo parlato anche in precedenti articoli), si occupera' dell’istruzione e dell'occupazione.

La Darias dovra’ occuparsi di importanti aspetti come le relazioni del Governo Spagnolo con le Comunita’ Autonome (in un momento in cui molti governi regionali guardano con sospetto ai negoziati che Sánchez inizierà con la Catalogna), affrontare le delicate questioni come il finanziamento delle Comunità Autonome (finanziamenti che vanno negoziati con il Ministero delle Finanze).

Rodríguez Uribes, nuovo Ministro della cultura e dello sport, nell’immediato, tra le principali questioni che saranno affrontate dal suo Ministero nella prossima legislatura, ci sara’ la continuazione del procedimento di riforma iniziato dal suo predecessore in merito alla Società Generale degli Autori e degli Editori (SGAE).

 

Fabio Chinellato

Amministratore Unico de "InfoCanarie"

InfoCanarie Promotion and Consulting www.infocanarie.com 

 

>>> VAI ALL'INDICE DI RIEPILOGO DI TUTTE LE NOTIZIE E I FOCUS <<<

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.