Cosa Visitare a Tenerife

spiaggia-las-galletas

Info, indicazioni, approfondimenti e Links utili per programmare escursioni, gite, pianificare itinerari di viaggio, partecipare ad eventi ecc. ecc.

 

Argomenti correlati: Immobiliare - Investimenti - Viaggi & Vacanze - Meeting & Eventi

TENERIFE 360º è ora diventato anche un documentario!! Vedilo su canale yuotube

All'interno di questa rubrica,  escursioni in PDF scaricabili gratis!

Negli ultimi anni le Autorità Canarie hanno dato un grande impulso al recupero e alla conseguente valorizzazione del patrimonio storico ed architettonico e dalle tradizioni più antiche.Dal punto di vista del recupero immobiliare sono stati svolti molti interventi volti alla conservazione e rinnovamento di edifici storici pubblici, privati e di templi.Molti di questi ora sono aperti al pubblico ed ospitano Musei, Centri Culturali e "Hotel Rurales" (paragonabili ai nostri Agriturismo).
Menzioni particolari vanno al centro storico di San Cristobal de La Laguna, dichiarata dall'UNESCO "Bene culturale patrimonio dell'umanità" .Questa cittadina fu la prima Capitale di Tenerife successivamente alla conquista Spagnola dell'Isola. Il modello di sviluppo urbanistico (unitamente alle impostazioni architettoniche) di questa città fu "esportato" e preso come riferimento per i coloni del nuovo continente Americano.Visitando o visionando documentari di molte cittadine del Sud America, subito si potranno notare le analogie (cortili e patii in particolare) con la parte "vecchia" di San Cristobal de La Laguna.

El Balcon Canario

Un elemento architettonico che marcatamente contraddistingue le costruzioni storiche (sia case che palazzi) di Tenerife (e delle Canarie in genere) e quelle a queste ispirate, è il Balcon Canario. Costruito in legno utilizzando il robusto "pino canario", tipica pianta autoctona locale, il balcon canario è caratterizzato da elementi decorativi ed architettonici in stile Arabo-Ispanico. Per ammirare la suggestiva bellezza ed originalità che questo elemento conferisce alle facciate delle case, bisogna recarsi nei maggiori centri storici.Ne citiamo alcuni : Masca, Icod de Los Vinos, Garachico, Villa de la Orotava, Los Realejos, La Laguna e Arona.  Al di fuori dei centri urbani, nelle zone più rurali, si possono comunque ammirare abitazioni e costruzioni abbellite e rese interessanti e potenzialmente maggiormente accoglienti grazie al balcon canario.

Speciale Feste, Eventi e Romerias QUI

Luoghi Interessanti da Visitare

Il Pico del Teide, Risco Bello, Punta Taganana, Jardín Botánico "Las Tosquillas", Playa de Las Teresitas, Parque San Roque, La casa de los balcones, El Drago Milenario, El mariposario del Drago, La Bananera, Jardín Botánico, Playa Bollullo, Abaco, Acantilado de Los Gigantes.

Il Teide

Effettuare l'escursione sul Teide è fortemente consigliata in quanto sicuramente tra le più importanti ed interessanti; per assaporarla completamente richiederebbe almeno una giornata intera.Prima di tutto bisogna ricordare che il Teide è un vulcano (le sue ultime eruzzioni sono datate 1798 e 1909) e che un'ampia zona circostante allo stesso da il nome ad un Parco Naturale Nazionale.

Le informazioni continuano all'interno dell'escursione consigliata da Infocanarie Las Americas/Los Cristianos>Il Teide>Los Abrigos oppure Las Americas/Los Cristianos>Il Teide>Las America/Lost Cristianos

Las Galletas - Costa del Silencio

Las Galletas e Costa del Silencio, molto vicine tra loro, sono caraterrizate alla tranquillità dell’ambiente e dalla trasparenza delle loro acque, sono delle località costiera nel Comune di Arona, e si trovano a circa 20 chilometri dall’aeroporto di Tenerife Sud e 15 Km dalle località turistiche di Los Cristianos e Playa de Las Americas; poco distante dall’area di recente sviluppo costiero di Palm Mar. maggiori info

Los Abrigos

Los Abrigos è un paesino che sorge sulla costa a pochi minuti dall’aeroporto di Tenerife Sud; ciò nonostante da pochi anni ha conosciuto uno sviluppo urbanistico di una certa entità. E’ facilmente raggiungibile grazie ad una buona rete stradale... maggiori info

El Mèdano

El Mèdano è una Località costiera molto famosa per la lunghissima spiaggia (più di 2 Km) e agli appassionati del windsurf perché vi soffiano costantemente forti venti e le onde sono molto alte... maggiori info

Santiago del Teide / Los Gigantes

Questa località include gli Acantilados Gigantes, più comunemente chiamati Los Gigantes (Rupi dei Giganti) vista e paesaggio di straordinaria bellezza. Los Gigantes sono altissime scogliere rocciose (tra i 500 e gli 800 metri) che si tuffano perpendicolarmente.   Questa località include gli "Acantilados Gigantes", più comunemente chiamati "Los Gigantes" (Rupi dei Giganti) vista e paesaggio di straordinaria bellezza. Los Gigantes sono altissime scogliere rocciose (tra i 500 e gli 800 metri) che si tuffano perpendicolarmente sull'oceano e sorgono nella costa occidentale dell'isola

Le informazioni continuano all'interno dell'escursione consigliata da Infocanarie  Las Americas/Los Cristianos> Los Gigantes > Playa de La Arena

La Orotava

Da La Cuesta de la Villa, c'è un panorama splendido della valle de "La Orotava" e di Puerto de la Cruz. Tutto intorno una bella vista, con bei giardini, balconi e case grandiose. Particolarmente affascinati sono le vedute de la Concepción con la sua facciata Barocca, e dell'eremo di El Calvario.Straordinaria è la raccolta di oggetti fatti a mano provenienti dalle isole Canarie e dalla Spagna che può essere ammirata nella Casas de los balcones così chiamati i due edifici residenziali del 17° Secolo, per via dei balconi costruiti col legno dei vecchi tipici pini dell'isola, assai ricchi di resina.Partendo da L'Orotava, è impossibile non visitare Las Cañadas del Teide dopo avere attraversato la parte superiore della valle e la foresta di Aguamansa.

Puerto de la Cruz

Puerto de La Cruz si trova nel Nord di Tenerife, nella valle di Orotava e alle pendici del Teide, si raggiunge facilmente dall’aeroporto del Nord e tramite gli svincoli dell’Autopista che la collegano Santa Cruz de Tenerife... maggiori info

Icod de Los Vinos

Un bel luogo al piede del Teide, è famoso per i suoi vini prodotti nell'omonima valle, una concorrente in bellezza a La Orotava.Viste di interesse sono la Chiesa di San Marcos , El Cristo de las Aguas nella Chiesa Francescana, il Convento di San Agustín, la Piazza El Pilar.  Qui vi è il simbolo di Tenerife... maggiori info

Garachico

È come una perla al mare ed era i più importanti centri dell'isola . È un luogo molto bello con viste interessanti, come il Castello di San Miguel Castle e la chiesa della parrocchia.  El Puertito è una spiaggia dalla sabbia nera; ci sono delle naturali piscine a El Caletón.

Guimar

Giace nella valle dello stesso nome con un scenario circondante sorprendente, con i grandi burroni di Chinico, El Coto, El Río e Badajoz gole straordinarie, profonde.El Socorro e El Puertito sono spiagge, con 1,600m di sabbia nera e ciottoli.

Piramides de Guimar (Le Piramidi di Guimar)

Candelaria

Arrivati a Tenerife non si può dimenticare di dedicare una domenica mattina alla visita di Candelaria, specie se è il 14 o il 15 agosto. Sin dall'inizio del 16th secolo Candelaria viene riconosciuta come il luogo sacro per eccellenza di tutte le isole Canarie, tanto che qualsiasi abitante di Tenerife che sia stato lontano per diverso tempo dall'isola, si reca a farvi visita la prima domenica dopo il suo ritorno. Si racconta, in base ad alcune leggende, che la statua della Madonna che qui si venera, sia stata vista camminare lungo le rive del mare; alcuni "guanches" portarono quella statua davanti al loro "mencey" (re), il quale, impressionato dal fatto accaduto, fece mettere la statua dentro la grotta. Nel 1496, quando Alfonso Fernandez de Logo conquistò l'isola, avendo trovata la statua nella grotta esclamò: "Quest'isola aveva già fede, prima ancora che noi gli portassimo la fede cattolica." Fu così che, con il consenso del clero di Madrid, dichiarò la Madonna della statua patrona di tutte le isole Canarie. Da ogni parte delle isole, gli abitanti si recano a Candelaria per venerare la Madonna. L'immagine fu distrutta nel 1826 e fu sostituita da una copia che è tenuta nella basilica. Las Caletillas è la spiaggia formata da altrettante spiaggette custodite da in tre piccole baie; molto ben organizzato il centro turistico.

Mercati paesani

Per assaporare i momenti di vera autenticità della vita quotidiana della località che si sta visitando basta recarsi al mercato paesano; qui profumi, colori, sapori e comportamenti danno chiari riferimenti su quello che veramente caratterizza la gente e la cultura con cui si è a contatto.

Santa Cruz de Tenerife: Vicinanze Edificio Multiplos 2 (alla fine della Avenida 3 de Mayo), tutte le Domenica mattina; mercato di ogni cosa.

Puerto de la Cruz (Mercato Comunale): Sabato mattina

Tacoronte: Ogni Sabato e Domenica mattina, gli agricoltori espongono e vendono i loro prodotti tipici: frutta, verdura, vino, ec. ecc.

Alacalà: Tutti i Lunedì mattina.

La Matanza: Tutti i Sabato mattina.

La Candelaria: Mercoledì; dalle 10.00 alee 15.00

San Isidro: Venerdì delle 17.00 alle 21.00 / Mercato dell'ortofrutta; tutti i Sabati e Domenica mattina.

Los Abrigos: Martedì dalle 18.00 alle 22.00.

Las Chafiras: Mercoledì dalle 16.00 alle 20.00 / Sabato e Domenica dalle 8.00 alle 14.00

Costa del Silencio: Prima Domenica del mese, dalle 8.oo alle 14.00

Los Cristianos: tutti i Giovedì e Sabato mattina presso il C.C. Torviscas.

Playa de Las Americas: tutti i Giovedì e Sabato mattina presso il C.C. Torviscas.

Playa de San Juan: Mercoledì e Domenica; dalle 8.00 alle 14.00.

Santiago del Teide: Mercato dell'ortofrutta; tutti i Sabati e Domenica mattina dalle 8.00 alle 14.00.

Da considerare che è possibile, sia organizzandosi in proprio o con il supporto tecnico delle varie agenzie locali o del Tour Operator che Vi organizza la vacanza, effettuare escursioni della durata di un'intera giornata a Gomera, Gran Canaria e Lanzarote.

Isola della Gomera

Molti di coloro che si recano in vacanza a Tenerife non sfruttano la possibilità di poter usufruire del traghetto che parte ogni giorno da Los Cristianos per visitare anche un'isola vicinissima eppure così diversa come Gomera. Isolata, sì, completamente isolata. Dipende infatti in tutto e per tutto dal piccolo traghetto che la collega a Tenerife: cibo, medicine, merci e naturalmente i turisti. Solo da alcuni anni a Gomerra del resto ci sono gas, elettricità, e acqua corrente; solamente dal 1996 l'isola è provvista di telefono. Nonostante ciò la vita tra le sue montagne è tuttora molto dura, anche se potrete apprezzare il fatto che ad oggi è incredibilmente affascinante e silenziosa.Chi potesse avere la possibilità di utilizzare un auto su quest'isola ha la libertà di visitare qualunque posto, per esempio si può recare alla capitale di San Sebastian. Non bisogna dimenticare, però, che guidare a Gomerra può essere abbastanza pericoloso, a causa delle strade in pessime condizioni; alla fine di una pioggia subtropicale può risultare persino impossibile riuscire a trovare le tracce della carreggiata su cui mettere le ruote. Questa è una delle tante ragioni per cui molti abitanti dell'isola preferiscono emigrare a Cuba o in Venezuela. Un esempio significativo di cosa voglia dire questeo fenomeno di abbandono è offerto dal piccolo villaggio di La Laja, dove ci sono più case e fattorie disabitate che abitanti.

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all' uso dei cookie.